• LE ELEZIONI EUROPEE. Dura lettera del commissario governativo al segretario regionale del Pd, Paolo Giaretta. «Ho difeso la credibilità italiana con gli Usa facendo pagare il minor prezzo a Vicenza nonostante il masochismo di molti»
  • Davanti alla decisione del governo di fare contento Bossi e dire no all’election day, la reazione del Pd è stata pressoché unanime: «Un spreco inutile». Qualcuno però tira un sospiro di sollievo: la decisione di Berlusconi ha evitato al Pd un piccolo disastro.
  • La Lega nord è dunque un partito che si è potuto permettere – «proprio adesso che c’è il terremoto» – di anteporre il proprio interesse all’interesse nazionale, e anche governativo, a risparmiare soldi con l’accorpamento fra elezioni e scadenza referendaria.
  • E’ un affare da 100 milioni di euro. L’affare si chiama "Maas", il mercato agroalimentare ancora in costruzione in contrada Jungetto. Sono appena arrivati altri milioni dalla Regione, ma i commercianti gridano: "Il trasferimento è troppo costoso. Non ce la facciamo. E’ un anno che lo diciamo". Eppure il cda del Maas dice che all’ultimo bando di assegnazione degli spazi hanno partecipato tutti, entusiasti. Una storia disseminata di contraddizioni, proteste, e molto, molto denaro pubblico.
Annunci