Tag

, , , , , ,

Una volta c’era Irc, poi sono nati i vari forum, le chat, l’Msn e il VoIP. Oggi vanno in voga i social network: ma alla fine si tratta di forme più o meno diverse di intrattenimento e aggregazione tra utenti.
Abbiamo avuto modo di conoscere ed imparare ad usare Twitter, Facebook e Friendfeed, Meemi, MySpace e LinkedIn, Netlog, Ning e Badoo, e la lista potrebbe continuare all’infinito. All’orizzonte adesso si è affacciato un nuovo, ennesimo, social network che vorrebbe aggregare gli utenti della rete: forzasilvio.it.

forzasilvio.it

Progettato dalla Speakage di Marco Camisani Calzolari, il nuovo social network è tutto incentrato sulla figura del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. All’interno per il momento non si trovano pagine sostenute dagli utenti, però alcune pagine sono state adattate a questionari (Focus Group), gli obiettivi del network (Messaggi ), la segnalazione degli eventi agli amministratori del network (Eventi) e la pagina “Invita” dove si può condividere con gli amici l’iscrizione al network ForzaSilvio.it.

Appare chiaro che una forma di socializzazione politicizzata come questa non può passare inosservata al popolo della rete. Vediamola assieme.

La prima comparsa è datata 8 maggio direttamente dal blog dell’Onorevole Antonio Palmieri – responsabile internet del governo e del PdL e promotore ufficiale del network – che ne annuncia la messa online, mentre MCC pubblica un post che ufficializza il parto commerciale: “Speakage realizza il network ufficiale dei sostenitori del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi“. Non passa molto tempo che Maxime lo cita sul suo Tumblr (Su internet con papi) e su Friendfeed ci pensa la solita Dania a ravvivare i  commenti: “MCC è il nostro unico grado di separazione da Silvio Berlusconi“.

Roberto fa notare “che la foto è fatta in modo da garantire che Papi sia + alto degli altri“, mentre Gianluca Neri ripete “basta coi fotomontaggi! Che ci fa in questa foto Marco Camisani Calzolari assieme a due comunisti?“, Dania – una che non la manda a dire certamente – prendendo spunto dalle ultime vicende del premier chiede a MCC alcune informazioni sul social network: “ma nel SN di papi ci sono le funzioni Mi piace – Sono stato frainteso – Blocca il comunista?“. A questo punto gli sfottò per il nuovo giocattolo firmato dal cavaliere raggiungono il culmine: “Berlusconi non sembra contento della lentezza di YouPorn, eh.” dice Paul, the wine guy, ma la risposta di Maurizio Goetz – “la differenza tra un dilettante ed un professionista, è che il professionista lavora per qualunque committente che paga” – non si fa attendere, come non si fa attendere la contro-risposta di Paul : “Bravo. Hai ragione. Infatti Mangano ha detto, ehi, io sono il miglior stalliere della piazza. Lavoro anche per Berlusconi, io!

Stavolta i blog ne parlano poco, tra questi si distingue Dario Salvelli che si pone una domanda molto rilevante: “Non ho idea cosa facciano lì sopra gli utenti oltre a scambiarsi le foto più recenti di Noemi ma Internet è bella anche perché varia. E divertente.Risklover è ottimista: “Non so bene a cosa serva, ma sono felice di vedere che, dopo un periodo in cui si paventava semplicemente l’idea di mettere un cappio alla Rete, oscurando ciò non si conformava al pensiero del potere centrale, ora i partiti e in special modo il partito di Berlusconi cerca di sfruttare le potenzialità della Rete“, mentre Cristiana ci rassicura benché “il sito nasca dall’esigenza di coordinare i volontari del PdL per tutto il periodo della campagna elettorale, i responsabili del network Forzasilvio.it assicurano che questo progetto continuerà a vivere anche dopo le elezioni e accompagnerà costantemente il cammino del Popolo della Libertà“.

Insomma, il nuovo network del presidente Berlusconi non sarà certamente un progetto per tutti, ma ha già un suo fascino che in rete colpisce nel segno. Che stia per diventare un progetto virale?

[Per Citynews]

Annunci