Tag

, , ,

Dopo la condanna, ecco le motivazioni. In quei documenti di 400 pagine c’è scritto perché Mills è stato condannato per aver mentito in due processi.

Inutile lamentarsi che è una condanna per Berlusconi, perché è così. Così sono i processi sulla corruzione, c’è un corrotto e un corruttore, se condanni uno condanni l’altro e la sentenza riguarderà entrambi. Per la parte del corrotto si parlerà di quello che ha fatto (mentire nel caso, cosa che si può descrivere in 4 righe) e per il corruttore di quali vantaggi ha ottenuto (cosa ben più complessa).

Ora, Berlusconi riferirà in parlamento. Le sue dimissioni spero, ma temo che sarà ben altro. In un paese decente, come ha fatto Olmert, ci si dimette affinché si possa chiudere la faccenda in breve tempo (impossibile stare dietro ai propri guai giudiziari e alla guida di un paese in crisi).

Annunci