Tag

, , , , , , ,

E poi mi chiedono perché spendo sempre parole dure contro questo Governo… e Berlusconi. Fino a ieri si sapeva solo che la Guzzanti e Luttazzi erano stati epurati dal regime in corso (posso chiamarlo così o mi querelano?), adesso – non contento più che mai (sarà per la storia barese per caso?) – il nostro caro usurpatore del trono che fu di Emanuele di Savoia (non che io sia monarchico, ma l’attinenza è quella) ci riprova col miglior talento satirico presente oggi in Italia.

Il Manifestro pubblica su carta – a pagina 13, quindi nemmeno loro ci danno dentro come dovrebbero – un articolo di Flaviano De Luca (ma esiste davvero il nome “Flaviano”?) dove annuncia – ma non troppo – l’epurazione bulgara di Maurizio Crozza dal palinsesto di La7 col suo Crozza Live. Attenzione però, non è stato cacciato. Macché!
La7 ha la benemerenza di mandare in onda due speciali del prossimo anno su dieci puntate da principio proposte. Due! Per cui non è censura: è solo taglio dei costi… Eufemismo? Ma no, dai!

La cosa che ha fatto incazzare il Crozzone è stata la metodologia dell’annuncio. Uno pensa che un’azienda seria chiami il suo dipendente e le annuncia che il suo posto di lavoro è stato trombato. Vecchi metodi. Oggi i licenziamenti si fanno in diretta tv, o, come in questo caso, durante la conferenza stampa di presentazione del programma. E poi si chiedono perché Crozza sia tanto incazzato…

E io che guardo adesso la domenica sera? Forse Berlusconi andrà in diretta tv a sputtanarsi da solo? See!

Meno male che mi posso ancora rivedere le puntate vecchie 😦

Forse…

Annunci