Tag

, , ,

Personalmente non amo dare giudizi sulle persone, al massimo, vedi Silvio Berlusconi, do il mio parere sugli atteggiamenti, sui comportamenti, mai sulla persona.

Il punto è che non posso non segnalare che al governo abbiamo una persona decisamente liberticida. Parlo di Franco Frattini (d)emerito ministro degli esteri che in tante altre occasioni, vedere celebrazioni a Craxi o sue dichiarazioni disapprovate dal parlamento europeo, ha dato il peggio di sé, ma che più di recente ha espresso tutto il suo pensiero totalitario: “il diritto alla sicurezza rappresenterebbe la precondizione per tutti gli altri diritti e libertà”.

Geniale, Mussolini non avrebbe saputo dire di meglio. Se fossi il presidente del consiglio questo ministro sarebbe a spasso un istante dopo aver detto questa frase. Già Benjamin Franklin rispose ad un governatore di uno dei neo-stati degli USA così:  “Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non merita né la libertà né la sicurezza”.

Col cavolo che la sicurezza permette l’esercizio delle altre libertà fondamentali, il perché è evidente: la sicurezza implica una qualche sorta di limitazione. Come una limitazione possa originare una libertà è un bel dilemma, tant’è che in tutti gli stati definibili “di diritto” l’attuazione di qualsiasi norma che viola la privacy è sottoposta all’autorità giudiziaria, altrimenti detti stati non potrebbero definirsi democratici.

Frattini pensa l’esatto contrario e non è una gaffe questa sua ultima esternazione perché 2 anni e mezzo fa fu sempre lui a proporre, in qualità di commissario europeo, la censura sistematica di certe parole (tralasciando l’inutilità del provvedimento).

Non capisco come una persona del genere possa essere un deputato di uno stato democratico, pensavo che per certa gente non ci fosse posto.

P.S.  sia chiaro io non voglio favorire “il terrorista” o “il criminale” qui si tratta di difendere i nostri diritti con norme chiare che pongano decisi limiti all’uso di questa tecnologia, ad esempio non ho ancora sentito parlare di qualcuno che imponga che le immagini create dal body scanner una volta visionate vadano eliminate impedendone la memorizzazione.

Annunci